Informazioni personali

Le mie foto
Donna.."folle" e innamorata della vita...democratica fin nel midollo, contraria ad ogni forma di violenza, di razzismo, di discriminazione e pregiudizio. Cocciuta all'inverosimile, passionale e "artista" per caso..per conoscermi un po' meglio, clicca su "About me".

lunedì 1 settembre 2014

Torta soffice al cioccolato con confettura di ciliegie

Forse a volte serve solo darsi una piccola spinta. Per carità, è giusto ascoltarsi, assecondarsi...ma non si può rimanere "fermi" in eterno. Direi che è giunta l'ora di rimettersi in marcia, in tutti i sensi. E' anche arrivato settembre, e quindi...direi che oggi è un buon giorno per ritornare alla "normalità". Certo, la parola "normalità", pronunciata da me è tutto un programma...ma ci siamo capiti, no ? Era chiaro quello che intendevo dire :) Ecco, quello che volevo dire è che finalmente sono tornata ad occupare questo piccolo spazio, non solo con le mie elucubrazioni mentali, ma anche con qualche ricetta. Che poi, questo, non era un blog di cucina ? A volte sembra quasi che io me ne dimentichi, ma in fin dei conti, il blog è il mio e ci pubblico quello che voglio io ! Ahahahah ! Sapete che cosa mi ha spinta a rimettermi ai fornelli ?? Una voglia irrefrenabile di un dolce al cioccolato...di un dolce al cioccolato di quelli soffici, cemosi, voluttuosi e naturalmente peccaminosi..di quelli che mica è facile trovare in giro. E così, ecco che questo blog, grazie alle mie voglie, oggi riapre ufficialmente i battenti...è stato strano ritrovarmi nuovamente ad allestire un set, a tirar fuori cavalletto, macchina fotografica, annessi e connessi. Inutile dire che avrei potuto fare di meglio...ma il mio elettroencefalogramma è ancora semi-piatto, e questa torta era talmente buona, che non poteva aspettare un nuovo set e nuove foto...avevo voglia di donarvela immediatamente. Era il minimo dopo un'assenza così lunga :) E così, in questo primo settembre caldo e baciato dal sole ( si, perché qui sembra di essere in pieno agosto), vi auguro un buon inizio settimana e vi lascio con un consiglio-benessere...ritagliatevi un piccolo spazio, ogni giorno, per fare qualcosa che vi piace davvero. Non servono ore, anche 15 minuti sono sufficienti, ma vedrete che benefici ! Un abbraccio e alla prossima ;) Diamoci il ritmo con Greygoose...



Ingredienti per uno stampo da 18 cm a 20 cm di diametro

200 g di cioccolato fondente
150 g di burro
150 g di zucchero
25 g di farina 
4 uova 
una presa generosa di fleur de sel 
una presa generosa di pepe nero
la buccia grattugiata di un limone
qualche cucchiaio della vostra confettura di ciliegie preferita
( la mia era una confettura di ciliegie e vaniglia fatta in casa )

Procedimento

Accendere il forno a 180 gradi. Imburrare e infarinare uno stampo a cerniera.
Spezzettate il cioccolato fondente in una pentolino antiaderente o di acciaio con il doppio fondo, aggiungete il burro, sempre a pezzetti e fate sciogliere il tutto a fuoco basso. Aggiungeteci il fleur de sel, il pepe, e la scorza di limone grattugiata, mescolate continuamente e una volta sciolto il tutto spegnete e fate raffreddare ( andando a girare di tanto in tanto ). 
Montare le uova intere con lo zucchero fino a far diventare il composto deve gonfio e chiaro. Aggiungete alle uova e zucchero il composto di cioccolato e burro e amalgamate bene, aggiungete la farina e fate attenzione ad eliminare tutti gli eventuali grumi. Trasferite il composto nella tortiera, e cospargete la superficie con 4, 5 cucchiai di confettura e infornate per circa 25/30 minuti. 
Considerate che la torta dentro deve rimanere molto morbida, quasi cruda. 
Pertanto guardatela spesso, aprite il forno e “muovetela” per vedere il livello di compattezza. Verificate, però, che i bordi siano diventati sufficientemente sodi. 
Sfornate il dolce e lasciatelo riposare 10/15 minuti prima di servirlo. E' ottimo caldo, ed è altrettanto ottimo una volta diventato freddo.


sabato 30 agosto 2014

La mia colonna sonora di oggi...Kiss my name


Ho ancora voglia di…

Ho ancora voglia di starmene così, con la testa per aria e i piedi nell’erba.
Ho ancora voglia di starmene così, in uno stato d’attesa. In uno stato di attesa paziente ed impaziente insieme.
Ho ancora voglia di starmene così, pigra, ma viva.
Ho ancora voglia di estate. Non sono pronta a lasciarla andare via.
Non sono pronta a riprendere i ritmi di sempre e non sono pronta a ricominciare a fare le cose di sempre.
Ho ancora voglia di lentezza. Ho ancora voglia di assecondarmi.
Ho ancora voglia di giochi, risate, baci, abbracci e sorrisi.
Ho ancora voglia di tramonti che mi riempiano gli occhi e mi tolgano il fiato.
Ho ancora voglia di ascoltare, raccontare, guardare e stringere…stringere con tutte le mie forze ciò che mi fa stare bene.


Mi sono presa ancora qualche giorno di “relax”. Faccio fatica a carburare, ma ci siamo quasi. Tra poco il Dafne’s corner riaprirà ufficialmente i battenti. Grazie di cuore a tutti coloro che mi hanno scritto per chiedermi che fine avessi fatto…il vostro affetto non smette mai di sorprendermi.
Felice week-end, e a presto !




sabato 23 agosto 2014

A casa...

Sono ritornata alla base dopo aver trascorso 3 giorni in Salento. Mare, sole, buon cibo...un giretto immancabile a Lecce prima di rientrare e...#vogliadicucinarefotografaresaltamiaddosso...
E' che mi ritrovo ad aver solo voglia di scrivere. E' una fase che dura da un po', e a volte, è bene non forzare troppo le cose. Sono stati giorni bellissimi quelli appena trascorsi. Giorni pieni, vissuti intensamente. Vissuti con una persona che ha avuto un ruolo importantissimo nella mia vita, e sto parlando della mia prima amica del cuore, Barbara ( la figlia di Marina, di cui vi avevo parlato qui). E' con lei che ho varcato la soglia della I^ B, della scuola elementare di Via Scialoia, mano nella mano. E' con lei che ho condiviso momenti importantissimi della mia vita. Di quella parte di vita in cui cominci a formarti, in cui cominci ad affermarti e ad immagazzinare ricordi che ti accompagneranno per sempre. Ricordi belli in cui trovare rifugio quando ne senti il bisogno, quando ti senti vulnerabile, o semplicemente quando hai voglia di toccare quella parte della tua vita ormai lontana. Dopo un fugace incontro a Milano, circa un anno fa, erano praticamente 20 anni che non trascorrevamo del tempo vero insieme, e averla ritrovata, è stato bellissimo. E' stata una conferma. La conferma che anche crescendo, non abbiamo mai smesso di essere quel che eravamo. Sguardi complici, chiacchierate interminabili, baci, abbracci, risate, pianti, ricordi, e ancora mano nella mano, come quando eravamo bambine...Ieri mattina, in una e-mail, scrivevo che a volte si fanno dei giri infiniti per poi ritornare agli stessi punti di partenza, o magari agli stessi punti d'arrivo. E io sento quasi di essere ritornata alle origini. Sento di aver ritrovato un pezzo della mia vita passata che credevo di aver perso per sempre...e invece no. E' stata la conferma che infondo, non si perde mai nulla e nessuno...basta volerlo. Oggi mi sento felice e malinconica allo stesso tempo. Ma ormai ci ho quasi fatto l'abitudine a questa mia dualità, che forse, è la cosa che più mi caratterizza. E ora ? Ora ho lavatrici da fare e cose da riordinare. Mi godrò in santa pace i miei ultimi giorni di relax, perché da mercoledì prossimo, si riprende con la solita routine...si, ma sono io però a non sentirmi la solita Mary. Mi sento rinnovata, più ricca e consapevole. Sento di avere nuovi punti di partenza da esplorare, nuovi obiettivi da raggiungere, zavorre da tagliare, paure da affrontare e sconfiggere, nuove persone da conoscere, luoghi nuovi da visitare...insomma, sento di avere una vita da vivere, ed è meglio non perdere tempo :)
Felice week-end ! A presto :)

"E' forse questo che ci lega : questa facoltà di essere qui e assenti al tempo stesso"