Informazioni personali

Le mie foto
Donna.."folle" e innamorata della vita...democratica fin nel midollo, contraria ad ogni forma di violenza, di razzismo, di discriminazione e pregiudizio. Cocciuta all'inverosimile, passionale e "artista" per caso..per conoscermi un po' meglio, clicca su "About me".

martedì 30 settembre 2014

Crostoni con zucca confit, stracchino e noci


Buongiorno ! Spero che la vostra settimana sia iniziata bene. Io mi sento rilassata. Finalmente ho ripreso i miei soliti ritmi e le mie solite attività. E questa "normalità", mi piace. Mi piace avere la mente più libera e riuscire a dedicarmi con la giusta spensieratezza alle cose che più mi piacciono. Mi sento frizzante, piena di idee e buoni propositi. E ho già ricominciato ad aggiornare la mia lista delle cose da fare...non vedo l'ora di cominciare a depennarne qualcuna. Ecco, ad esempio, dalla prossima settimana, mi piacerebbe riprendere la mia "corsa". Mia sorella ha provato a convincermi ad iscrivermi in palestra, ma è una cosa che proprio non mi riesce più di fare. L'idea di uscire da lavoro e rinchiudermi per altre due ore in un luogo chiuso, mi manda in tilt. O forse è l'idea di doverci andare in giorni prestabiliti e ad orari prestabiliti...e se io avessi voglia di fare altro in quei momenti ? La verità è che da quando ho scoperto il piacere della corsa e con lei la sensazione di liberà, la piacevolezza di stare all'aria aperta, di dosare ritmi e tempi...non riesco a concepire nessun altro tipo di attività. Forse dovrei solo sforzarmi di essere più costante, questo sì. E allora, facciamo che dalla prossima settimana riprenderò a svolgere con costanza la mia corsetta :) Già mi sento felice all'idea ! Ma adesso, mi conviene correre a prepararmi...non ho ancora capito per quale strana ragione, il tempo della mattina, passa in modo velocissimo, i minuti volano. Che noia ! Io vado, ma vi lascio i miei crostoni. Ottima idea per un buon antipasto, un aperitivo o magari per un pasto sfizioso e veloce. E poi, se proprio ve lo devo dire, mettono anche allegria con quel'arancione bellissimo :) Scappo...buona giornata, per voi Runaway.

 


Ingredienti per 6 crostini
Per la zucca confit
800 g di zucca
sale
pepe
pepe di Jamaica 
( che possiede note aromatiche che ricordano cannella, noce moscata e chiodi di garofano)
zucchero
rosmarino
la scorza grattugiata di un limone
miele
olio evo
Per la crema di stracchino
150 g di stracchino
olio evo
pepe
4/5 gherigli di noce

Procedimento
Accendete il forno a 150°. Private la zucca della buccia dura, lavatela bene e tagliatela a fette sottili 3/4 millimetri. Prendete una teglia da forno, rivestitela con carta forno, irrorate la carta con un filo d'olio e adagiatevi sopra le fette di zucca. Conditele con i due tipi di pepe, con una presa generosa di zucchero, con il sale, con la scorza di limone, con un filo di miele, il rosmarino e in fine con olio. Il miele e lo zucchero servono ad enfatizzare il sapore dolciastro della zucca, quindi, non abbiate paura di utilizzare questi due ingredienti. Trasferite la teglia in forno per circa un'ora, fino a quando la zucca non sarà diventata morbida e di un bel colore dorato. Per la crema di stracchino, mescolate in una ciotola il formaggio, con il pepe, con un filo d'olio e con i gherigli di noce sminuzzati grossolanamente. Una volta pronta la zucca, portate il forno alla massima temperatura e accendete l'opzione grill. Tagliate ciascuna fetta di pane in due, e adagiatele su una teglia da forno, Spalmate il pane con la crema di formaggio e completate con le fette di zucca. Trasferite in forno per 2/3 minuti, giusto il tempo di far fondere appena la crema di formaggio e rendere il pane appena croccante. Sfornate i crostoni e serviteli caldissimi. 


domenica 28 settembre 2014

La mia colonna sonora di oggi...Di domenica

Ci sono canzoni che ti entrano dentro in un secondo. Che arrivano nel momento giusto, e che sembrano scritte per te, da qualcuno che ti conosce benissimo; da qualcuno che ha raccolto le tue parole, i tuoi pensieri #scombinati e #contorti, li ha frullati insieme, e ne ha tirato fuori un testo perfetto, semplice, lineare, con poche parole, che ti si cuce addosso come un abito sartoriale. Sono innamorata della vita, delle cose concrete e vere. Degli abbracci, dei baci, delle presenze. Sono innamorata di chi mi fa sorridere e mi tiene per mano. Di chi non ha paura di mostrare le sue paure e le sue debolezze. Di chi mi permette di essere ciò che sono, e mi ama per ciò che sono. Di chi dice sempre ciò che pensa, anche se la verità può farti male. Di chi ha un piglio spregiudicato e lotta per la propria felicità con convinzione e onestà. Di chi usa le parole in modo chiaro e diretto. Di chi non ha paura di cambiare prospettiva, di mettersi in gioco e abbandonare la propria zona di comfort per scoprire nuovi equilibri e nuovi piaceri. Sono innamorata di chi ama, di chi sa amare e  di chi ci prova. Una delle frasi che mi viene ripetuta più volte (in senso buono, ovviamente) è : "tu sei tutta matta". Vero...sono tutta matta, e son felice di esserlo. Perché vuol dire che vivo, e vivere, non ha prezzo.


Ora, magari, ascoltate la canzone, e guardate il video, perché è meraviglioso. Di domenica


venerdì 26 settembre 2014

Cocotte di melanzane, pane carasau e ricotta

Buongiorno, siamo a venerdì...oh mio Dio, quanto sono felice. Ve lo avevo accennato, è stata una settimana pesante...ma ora, posso finalmente tirare un sospiro di sollievo. Dopo aver corso per un mese, ora, mi aspetta un periodo decisamente più tranquillo. Almeno, dovrebbe esserlo, perché qui non si sa mai. Ma ciò che conta, è che la mia testa sia meno intasata. Stamattina sono a casa, mi sono alzata con il sorriso. Sono uscita in veranda, era tutto bagnato, perché aveva piovuto fino a poco prima, ma i colori del cielo erano bellissimi. Declinazioni splendide di grigi e turchesi. Nuvole soffici, bianche e fitte, attraversate dai raggi del sole. L'aria piacevolmente fresca e pungente. Ho pensato tra me e me, che questo sarebbe stato un buon giorno, voglio che lo sia, e lo sarà. Sentivo in bocca come il piacere di un nuovo inizio. Di quei giorni che hanno tutto un sapore particolare. Il sapore dei giorni nuovi dopo un punto, dopo un punto e virgola, o magari dopo dei puntini di sospensione. Forse mi piace di più l'immagine dei puntini di sospensione. Non sono persona da "punti". Le cose definitive mi spaventano, e poi, non sono nemmeno molto coerente, nel senso che mi capita spesso di cambiare idea. Mi capita frequentemente di dire "mai più", e zac ! Ecco che sono lì che lo rifaccio. Sono un po' così io...non so quali strane forze contrastanti governino i miei pensieri e le mie azioni...ma con me, il "mai più", non funziona molto bene...o semplicemente manda al cervello un impulso al contrario. Allora, magari, dovrei provare con un "ancora", e sperare che funzioni come un "mai più" ;)
Visto che l'orto di mamma e papà continua a regalarci delle melanzane buonissime, ecco che anche oggi vi dono un altro pezzettino d'estate. Un piatto semplice, gustoso, che si prepara in pochissimo tempo. Uno di quei piatti che sanno di casa, di famiglia, di risate, di abbracci...e di amore. 
Buon weekend a tutti ! Vi lascio con una canzone di cui mi sono innamorata, e che ha un video bellissimo..mi ci perdo ogni volta..Di domenica

 

Cocottes LE CREUSET

Ingredienti per 4 cocotte
1 melanzana
1 barattolo di pelati
pane carasau
200 g di ricotta di mucca
un mazzetto di basilico
scorza grattugiata di mezzo limone
1 spicchio d'aglio
peperoncino q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
zucchero q.b.
miele 1 cucchiaino
olio evo q.b.
grana padano q.b.

Procedimento
Lavate la melanzana, spuntatela e affettatela ad uno spessore di circa un centimetro. Prendete una padella antiaderente, ungetela d'olio e grigliate le melanzane. Salatele e tenetele da parte. Intanto che grigliate le melanzane, prendete una pentola, metteteci dentro dell'olio evo, il peperoncino e fate sfrigolare, aggiungete i pelati ( schiacciateli con una forchetta), mezzo bicchiere d'acqua, salate, aggiungete lo zucchero ( 1 cucchiaino o poco più ), il basilico e fate cuocere per una ventina di minuti, fino a far addensare un pochino. Mettete la ricotta in una ciotola e conditela con pepe, un pizzico di sale, miele e scorza di limone. Lavoratela fino a formare una crema. Accendete il forno a 200°. Prendete le cocotte, mettete del pomodoro sul fondo, aggiungete del pane carasau, altro pomodoro, le melanzane, altro pomodoro, la ricotta, altro pane carasau, pomodoro, melanzane, pomodoro e spolverate con grana padano. Infornate per circa 40 minuti. Sfornate e lasciate riposare 10 minuti prima di servire. 

Cocottes LE CREUSET